Dolore addominale

Sintomi

Di seguito troverai una serie di sintomatologie legate ad alcune malattie del colon retto, se credi di avere uno di questi sintomi approfondisci l'argomento

Il dolore addominale può essere sostenuto da differenti patologie a carico degli organi contenuti nell’addome stesso. Distinguiamo il dolore acuto, che insorge all’improvviso ed ha una durata inferiore ad una settimana, dal dolore cronico che invece viene percepito da oltre sette giorni. Le maggiori difficoltà nell’approccio a tale condizione nascono dall’alto numero di possibili diagnosi differenziali.

La diagnosi differenziale, infatti, non sempre è semplice e gli ostacoli sono rappresentati proprio dagli organi addominali che, al contrario di altre parti anatomiche, sono scarsamente innervati, per cui i pazienti non sanno definire con sufficiente precisione la localizzazione del dolore. L’età ed il sesso sono importanti fattori di identificazione per impostare la diagnosi differenziale.

Le caratteristiche del dolore (es. colico, trafittivo, persistente, urente) la sede, l’intensità, manovre scatenanti o attenuanti, la durata e la sua eventuale correlazione con i pasti o l’introduzione di liquidi possono orientare verso la sofferenza di un organo anzi che un altro. Anche la possibile correlazione con l’evacuazione, la minzione, l’insorgenza di disturbi del transito intestinale (stipsi, diarrea), la nausea, la variabilità della consistenza della feci ed un eventuale diminuzione del peso corporeo impongono uno studio.

Ritieni opportuna una nostra visita o consulenza?

Per un consulto privato contattaci al numero

(+39) 335 5951269

Dati societari


P.IVA 08916020012

Dott. Mario Trompetto


Corso Re Umberto, n°14
10015 Ivrea